Reggio Emilia

Pulixi vince lo Scerbanenco 2019

“L’isola delle anime” di Piergiorgio Pulixi (pubblicato da Rizzoli) ha vinto il Premio Scerbanenco 2019 ed è quindi il miglior giallo italiano dell’anno. Il premio è stato assegnato lo scorso 9 dicembre nell’ambito, come di consueto, del Noir in Festival.

La giuria del Premio, presieduta da Cecilia Scerbanenco, ha motivato così la scelta: “La trama investigativa del romanzo si coniuga con ottimo stile e partecipazione emotiva alla memoria culturale sarda e alle descrizioni geografico-antropologiche, con una efficace caratterizzazione dei personaggi che travalica il periodo storico e l’attualità. Il contrappunto delle sottotrame – di sapore criminale, ma anche connotato da un’intensa partecipazione familiare ed epicamente ancestrale – trova il preciso punto d’incontro in un disagio quasi cosmico che investe non solo il presente, ma anche il tragico passaggio di consegne del tempo, tra credenze popolari e nuove forme di sconfitta esistenziale”.

Piergiorgio Pulixi era già stato finalista del Premio Scerbanenco nel 2018 con “Lo stupore della notte”, che aveva vinto il Premio del Pubblico.

“L’isola delle anime” di Piergiorgio Pulixi conduce il lettore in un viaggio fra le pieghe più oscure della Sardegna. Quando vengono confinate alla sezione Delitti Insoluti della questura di Cagliari, le ispettrici Mara Rais (trasferita lì per punizione) ed Eva Croce (fuggita da Milano per una tragedia che l’ha colpita) formano una miscela esplosiva. Relegate in archivio, le due iniziano a indagare sui misteriosi (e insoluti) omicidi di giovani donne commessi parecchi anni prima in alcuni antichi siti nuragici dell’isola. Ma la pista fredda diventa all’improvviso rovente quando il killer torna a colpire: Eva e Mara dovranno allora misurarsi con i rituali di una remota, selvaggia religione e ingaggiare un duello mortale con i propri demoni.

Il thriller di Pulixi ha preceduto “Nero a Milano” di Romano De Marco (vincitore del Premio del Pubblico), “La danza dei veleni” di Patrizia Rinaldi, “La logica della lampara” di Cristina Cassar Scalia e “Ninfa dormiente” di Ilaria Tuti.

Piergiorgio Pulixi succede a Patrick Fogli, vincitore del Premio Scerbanenco 2018 con “A chi appartiene la notte”, e scrive il suo nome su un albo d’oro che vanta alcuni dei più importanti giallisti italiani, come Maurizio De Giovanni, Donato Carrisi, Carlo Lucarelli, Gianrico Carofiglio e Giancarlo De Cataldo.

Per scoprire tutto sul Premio Scerbanenco e sui principali riconoscimenti letterari italiani e stranieri, vi invitiamo a consultare la sezione del nostro sito dedicata ai premi letterari.