Reggio Emilia
Via Emilia Santo Stefano, 3/D
Lun - Sab 9-19.30 | Dom Chiuso

,

L’ultimo dei miei eroi

Il volume vuole ripercorrere la storia di uno dei più grandi giocatori italiani di pallacanestro di tutti i tempi: Giuseppe “Pino” Brumatti. Il percorso non è solo cronologia, ma soprattutto tappe che scandiscono la sua carriera, riproponendoci la vita di un atleta che, forse, avrebbe meritato più successi in campo nazionale e internazionale. Brumatti è stato atleta di basket nel periodo in cui la pallacanestro italiana diventava sempre più importante, ma è stato anche parte di quell’evoluzione tecnica e del regolamento di gioco che questo sport ha avuto dagli anni 60 fino a tutto il 2000. Dallari e Zaninelli ne ricordano non solo le scelte, ma anche la figura, quale icona riflessa di quel prototipo di giocatore di pallacanestro che dal nulla, con sforzo, sudore e molta volontà, ha dato alla sua tecnica cestistica quel “di più” che, probabilmente, oggi si è affievolito e che ci piacerebbe rivedere nei campi di tutta Italia.

“Qualcuno ha definito Pino il ‘Jerry West dell’Italia’, ricordando il mitico campione NBA: dove erano identici era nel palleggio-arresto-tiro, davvero micidiale. Loro erano due veri jump shooters che tiravano in elevazione, rapidamente, con uno stile da manuale” (Dan Peterson)

“Pino piombava sulla palla con una velocità mai vista prima e sapendo d’un tratto arrestarsi coi piedi paralleli saliva in verticale a scoccare un morbidissimo jump shot, come a quei tempi potevamo ammirare solo nei filmini delle partite NBA” (Valerio Bianchini)

Prenota la tua copia
Prenota la tua copia

Vuoi prenotare una copia di questo libro? Compila questo form: verificheremo la disponibilità del titolo e avrai 48 ore per andarlo a ritirare presso il punto vendita che ti indicheremo.

Maggiori
informazioni
(* campo obbligatorio)



Commenti

Il sottotitolo apparir� qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *