Librerie.Coop
Reggio Emilia - Via Emilia Santo Stefano, 3/D
Lun - Sab 9 - 19.30 | Dom 10 - 13

Morte di un medico condotto

19 giugno 1946, 11 del mattino: nel piccolo centro rurale di Piumazzo, vertice del “Triangolo della morte”, il medico condotto Umberto Montanari, raggiunto da due colpi di pistola, giace morente sulla strada. La moglie, accorsa in suo aiuto, non può nulla.

In paese qualcuno ha visto, ma nessuno osa parlare: la paura domina anche se la guerra è finita. I rancori sono ancora vivi, le ferite ancora aperte, l’odio è accanito, in un’Italia uscita straziata e stremata dalla Seconda Guerra Mondiale.

Sessantaquattro anni dopo, un ragazzo riesuma il caso sepolto sotto una montagna di carte, menzogne, reticenze, ambigui silenzi, memoriali in cui verità e immaginazione diventano inestricabili. Stana testimoni scomparsi, altri che allora decisero di non parlare, tenta addirittura di telefonare al presunto assassino, che muore poco tempo dopo. Gli spettri del passato tornano a inquietare coscienze da tempo assopite. Alla fine il barlume di una verità troppo a lungo taciuta sembra farsi strada nel buio di un periodo storico volutamente ignorato per decenni, che ha avuto però un’importanza enorme nell’alimentare l’amara discordia che ancora oggi funesta il nostro Paese.

Prenota la tua copia
Prenota la tua copia

Vuoi prenotare una copia di questo libro? Compila questo form: verificheremo la disponibilità del titolo e avrai 48 ore per andarlo a ritirare presso il punto vendita che ti indicheremo.

Maggiori
informazioni
(* campo obbligatorio)



Video

Il sottotitolo apparir� qui

Commenti

Il sottotitolo apparir� qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *