Librerie.Coop
Reggio Emilia - Via Emilia Santo Stefano, 3/D
Lun - Ven 9 - 19.30 | Sab - Dom Chiuso

Il vagone

Il vagone del titolo è quello in cui si ritrova il narratore, un giovane di vent’anni. È uno dei ventidue vagoni che compongono l’ultimo treno diretto dalla Francia a Dachau il 2 luglio del 1944. Un treno di deportati, un incubo divenuto realtà: un centinaio di persone ammassate come bestiame, una calura insopportabile, senza aria, e poi la fame, la sete, la morte.

È un viaggio che dura tre giorni, in cui queste persone sperimentano l’inferno, dentro e fuori di loro. Tre giorni che il narratore descrive ora per ora. Tre giorni di lotta contro se stesso e contro gli altri: la paura, il panico, lo schifo, e poi la rabbia e l’odio per il vicino. Ma anche la speranza, a volte, quando il treno si ferma. E la solidarietà. La disumanizzazione degli ebrei compiuta dai nazisti comincia qui, su questi treni, dove l’umanità ha toccato il fondo dell’abiezione.

Prenota la tua copia
Prenota la tua copia

Vuoi prenotare una copia di questo libro? Compila questo form: verificheremo la disponibilità del titolo e avrai 48 ore per andarlo a ritirare presso il punto vendita che ti indicheremo.

Maggiori
informazioni
(* campo obbligatorio)



Commenti

Il sottotitolo apparir� qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *