Reggio Emilia
Via Emilia Santo Stefano, 3/D
Lun - Sab 9-19.30 | Dom 9.30-19.30

Kazuo Ishiguro vince il Nobel 2017

(EPA/JEFF COTTENDEN / FABER AND FABER via ANSA)

Kazuo Ishiguro, acclamato autore di “Non lasciarmi” e “Quel che resta del giorno”, ha vinto ieri il Nobel per la Letteratura 2017. Lo ha annunciato l’Accademia di Svezia, che lo ha premiato per “avere rivelato l’abisso al di sotto del nostro senso illusorio di connessione col mondo, in romanzi di grande forza emotiva”.

“Se si mettono insieme Jane Austen e Franz Kafka, ecco in nuce Kazuo Ishiguro, a cui però va aggiunto un po’ di Marcel Proust. Poi si mescola, ma non troppo, ed ecco i suoi romanzi”, ha aggiunto Sara Danius, segretaria permanente dell’Accademia dei Nobel. Lo scrittore inglese (nato in Giappone) ha commentato l’assegnazione del premio dicendo che è “un magnifico onore, soprattutto perché significa che sto seguendo le orme dei più grandi scrittori di sempre. Il mondo sta attraversando un momento difficile e spero che tutti i Nobel siano una forza in qualche modo positiva per i nostri tempi. Sarei profondamente commosso nel contribuire in qualche modo a un’atmosfera positiva, in un momento così incerto”.

Kazuo Ishiguro succede a Bob Dylan, vincitore del Premio Nobel per la Letteratura, fra molte polemiche, nel 2016.

Per scoprire tutto quello che c’è da sapere sul Premio Nobel per la Letteratura e su tutti i principali riconoscimenti letterari, esplorate la sezione del nostro sito dedicata ai premi letterari.